Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Allegato  BUONO LIBRO

(Versione pdf

 

                                                              

AMBITO TERRITORIALE CAMPANIA - NA 0018

ISTITUTO COMPRENSIVO 2 “Castaldo-Nosengo” Piazza Ciampa n° 19 - 80021 Afragola ( NA)
Codice Meccanografico NAIC8DQ002 - Telefono e Fax 081.860.24.44/ 081.8524458
Codice Fiscale 80104500634 - E mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SCUOLA AD INDIRIZZO MUSICALE

 

 

                                                                                                                                                                                                                                        Afragola,10/10/2017

                                                                                                                                          

CONTRIBUTO "BUONI LIBRO"

 

 Oggetto: Contributo "buono libro" - rilascio fatture/scontrini , da parte delle librerie per acquisti libri di testo, finalizzate all'erogazione del contributo. A.S. 2017/2018

Come noto, le modalità per l'accesso al contributo di buono libro e la sua erogazione sono regolate dalle disposizioni Regionali.

Per l'a.s. 2017/2018, il bando per l'erogazione di contributi per diritto allo studio(buoni libero) per gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado, statali è stato emanato dalla Regione Campania, con apposita Delibera di Giunta Regionale. Precisamente, è stato comunicato, esclusivamente, il piano riparto delle risorse per i Comuni e non l'erogazione.

All'uopo, si precisa che per l'anno scolastico 2017/2018 il Comune provvederà ad erogare per il "buono libro" direttamente alle famiglie, solo a seguito dell'effettiva erogazione.

Pertanto, al fine di permettere alle famiglie - aventi diritto- di poter essere ammesse a detto beneficio, le librerie dovranno emettere a favore degli acquirenti le fatture fiscali, necessarie per ottenere il contributo di cui si discorre, per l'anno scolastico 2017/2018. Le fatture, dovranno essere in originale, debitamente compilate e riportanti: il codice del volume, autore, titolo dell'opera, il volume, l'editore, il prezzo; ovvero, da scontrini fiscali comprovanti l'avvenuto acquisto dei libri, per l'anno scolastico 2017/2018.

Si precisa che, nel caso in cui il genitore richiedente o che ne fa le veci sia in possesso di scontrino fiscale, esso deve essere corredato - obbligatoriamente- da una dichiarazione - carta intestata, timbro e firma, rilasciata dalla libreria fornitrice dei libri di testi- per l'anno scolastico 2017-2018- dalla quale si rilevi quanto segue:

-cognome e nome del richiedente/acquirente;

- classe, sezione e Istituto frequentato dall'alunno;

- importo della spesa sostenuta;

- elenco dei libri scolastici acquistati, riportante: il codice del volume; autore, titolo dell'opera, il volume, l'editore, il prezzo,.(Circolare MIUR n.16 del 10/02/2009) prevede che solo i testi obbligatori adottati dal Collegio docenti, concorrono a formare il tetto di spesa. Si tenga, quindi, presente che non potranno essere oggetto di rimborso i testi facoltativi(quali ad esempio dizionari, atlanti, testi di narrativa , ecc) indicati durante il corso dell'anno dai singoli docenti. 

A tal proposito, ricordiamo che possono essere riconosciute dal Comune, solo le spese dirette ad acquistare i libri di testo adottati come obbligatori dal Consiglio di classe della classe frequentata dall'alunno.

In particolare, non sarà possibile acquistare più copie dello stesso testo nè acquistare testi che non rientrano tra i testi obbligatori. Sono pertanto esclusi dall'acquisto dizionari e atlanti, testi considerati facoltativi, accessori o cancelleria.

Il tutto finalizzato, si ribadisce, per garantire agli aventi diritto l'erogazione del contributo a seguito di presentazione della domanda con allegata obbligatoriamente, la fattura ovvero lo scontrino, così come sopra dettagliato.